Fattura elettronica obbligatoria : inizia il countdown per la piattaforma

Fattura elettronica: Com’è noto a seguito della Legge finanziaria 2008 i fornitori della Pubblica Amministrazione saranno obbligati ad emettere, archiviare e conservare in modalità digitale la fattura elettronica in formato predefinito XML con contenuto informativo ad hoc, firmata digitalmente e trasmessa tramite il Sistema di interscambio all’ente destinatario.

 

Fattura elettronica

Le informazioni che tale fattura dovrà contenere sono diverse rispetto a quanto siamo abituati a leggere fino ad ora. Si dovranno infatti indicare, tra le novità, anche il soggetto che le trasmette (con connesso identificativo ai fini fiscali) ed il codice dell’Ufficio che la deve ricevere.
L’amministrazione pubblica non potrà pagare alcun fornitore che non si adegua a tale diktat pertanto le fatture cartacee non saranno più ammesse neanche per pagamenti parziali.
Questo venerdì 6 dicembre 2013 è stata stabilita la data entro la quale tale piattaforma per la trasmissione delle fatture elettroniche viene messa a disposizione per chi intenderà avvalersene in modalità facoltativa previo accordo tra le parti.
Sul portale del Ministero dell’Economia sono resi disponibili i servizi onde agevolare la generazione delle fatture elettroniche e l’Agenzia per l’Italia digitale supporterà con strumenti informatici.
Per la trasmissione delle fatture elettroniche (ed anche per archiviazione e conservazione) il fornitore potrà delegare l’adempimento ad intermediari, ferma restando la propria responsabilità tributaria in qualità di contribuente.
L’obbligo di adozione della fattura elettronica verso la P.A. avverrà invece entro il 6 giugno 2014 per Ministeri, agenzie fiscali ed enti nazionali di previdenza e assistenza sociale individuati nell’elenco annuale pubblicato dall’Istat e, trascorsi 3 mesi da tale data, non potranno neanche procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino all’invio delle fatture in formato elettronico.

Fattura elettronica

Le restanti amministrazioni pubbliche saranno tenute a seguirlo solo dal 6 giugno 2015 (tranne che per le amministrazioni locali per i quali si attende un decreto normativo ad hoc).

Le date potrebbero in ogni caso essere riviste qualora la proposta di direttiva UE sull’adozione di uno standard di fattura elettronica per gli appalti pubblici venisse adottato.

By | 2018-05-17T14:21:36+00:00 dicembre 4th, 2013|Diritto e fisco|Commenti disabilitati su Fattura elettronica obbligatoria : inizia il countdown per la piattaforma

About the Author:

Paola Zambon è Dottore commercialista in Italia, chartered accountant in Inghilterra e Galles, expert comptable in Lussemburgo.