E-procurement | Fatturazione elettronica negli appalti pubblici: proposta una nuova direttiva

 

E’ stata presentata il 26 giugno 2013 la proposta direttiva per la fatturazione elettronica neglia appalti pubblici appalti pubblici ed un percorso di digitalizzazione “da punto a punto” per la gestione totalmente elettronica degli appalti stessi. Tale proposta verrà trasmessa al Consiglio dei ministri ed al Parlamento europeo onde procederne nella relativa adozione.

Testo in italiano della proposta di direttiva: proposta direttiva ft el appalti pubblici_it

L’approvvigionamento di beni, opere e servizi nell’amministrazione pubblica europea ammonta a circa il 19% del PIL europeo e dunque una gestione elettronica si ritiene possa contribuire efficacemente a migliorarne la competitività, anche nell’ottica di rendere più moderna la stessa (più trasparente e meno costosa), in modo da favorire anche la partecipazione delle piccole e medie imprese negli appalti pubblici.
La Commissione europea nella comunicazione intitolata “Sfruttare i vantaggi della fatturazione elettronica in Europa” nel 2010 proponeva agli Stati membri l’adozione della fatturazione elettronica ed esortava soluzioni condivise per sopperire alla mancanza di interoperabilità tra i sistemi di fatturazione elettronica esistenti, auspicando l’adozione di un sistema standardizzato entro il 2020.
L’Agenda digitale per l’Europa per l’Europa 2020 mira alla creazione di un mercato unico digitale e per questo al termine del 2011 al fine di aggiornare gli aspetti legali degli appalti pubblici UE (IP/11/1580) la Commissione Europea ha pensato fosse utile rendere le procedure inerenti l’appalto pubblico in modo elettronico in ciascuna fase:
– pubblicazione (e-notification),
– accesso elettronico ai documenti relativi agli appalti (e-access),
– fino alla presentazione elettronica delle offerte (e-submission).
Ad aprile 2012 è è stata presentata la comunicazione “Una strategia per gli appalti elettronici” (IP/12/389), che identificava una strategia per il passaggio agli appalti elettronici.
Nel 2012, il Consiglio europeo ha proposto l’adozione di misure per promuovere la fatturazione elettronica ed il Parlamento europeo ha rafforzato il suggerimento proponendone l’obbligatorietà negli appalti pubblici entro il 2016.
Governare l’amministrazione pubblica totalmente senza carta è infatti uno dei focus principali dell’Agenda digitale per l’Europa che ne intravede tra i vantaggi positivi anche ritorni benefici in termini economici (es. riduzione dei costi nel ricevimento della fattura previsti tra i 30,00 ed i 50,00 euro in 1,00 euro) ed ambientali.
Tra gli elementi caratterizzanti la proposta di direttiva vi è raggiungere un obiettivo di standardizzazione normativa in grado di favorire:
– l’interoperabilità tra sistemi di fatturazione elettronica (in particolari quelli relativi a ciascuno stato membro UE),
– la certezza delle norme legali (la situazione attuale in Europa prevede l’adozione di regole diverse in tema di fattura elettronica tra i vari stati membri poiché l’attuale direttiva europea prevede ampi spazi interpretativi)
– diminuzione dei costi per gli operatori economici che ai nostri giorni invece si devono adattare all’uso di fatture elettroniche diverse in riferimento ai vari Stati membri
– l’adozione più ampia della fattura elettronica in Europa che attualmente prevede un utilizzo ancora limitato (attorno al 4-15%).
La Comunicazione (documento base per la digitalizzazione delle procedure per gli appalti pubblici) presentata in concomitanza alla proposta di direttiva invece si focalizza sugli appalti punto a punto e mira all’adozione del sistema elettronico negli appalti pubblici come modello standard per operare in tutti i paesi membri UE. Per tale motivo si attendono strategie nazionali, condivisioni di “best practises” e continuazione dei lavori di standardizzazione.

Summary
Article Name
E-procurement | Fatturazione elettronica negli appalti pubblici: proposta una nuova direttiva
Description
Presentata il 26 giugno 2013 la proposta direttiva per la fatturazione elettronica in appalti pubblici appalti pubblici ed un percorso di digitalizzazione
Author
By | 2018-05-17T14:23:07+00:00 giugno 30th, 2013|Diritto e fisco|Commenti disabilitati su E-procurement | Fatturazione elettronica negli appalti pubblici: proposta una nuova direttiva

About the Author:

Paola Zambon è Dottore commercialista in Italia, chartered accountant in Inghilterra e Galles, expert comptable in Lussemburgo.