La fattura elettronica non obbligatoria (fatturaPA) fatturazione-elettronica

La fattura elettronica (fatturaPA) non è obbligatoria per i compensi ai medici iscritti nelle liste speciali INPS per l’esecuzione delle visite mediche di controllo.
Quali fornitori di pubblica amministrazione l’INPS ha chiarito infatti con messaggio n.7842 del 20 ottobre 2014 a seguito della risposta dell’Agenzia delle Entrate all’interpello n. 954-531/2014 presentato che non vi è obbligo di emissione della fattura elettronica per i compensi ai medici iscritti nelle liste speciali dell’INPS per l’esecuzione delle visite mediche di controllo.
Poiché secondo l’INPS infatti il legislatore “con la disciplina in materia di fattura elettronica una categoria sostanziale nuova o diversa dalla precedente fattura ordinaria”, per cui, continuano a trovare applicazione le deroghe previste da specifiche disposizioni normative di settore, pertanto, i fogli di liquidazione dei corrispettivi per i compensi dovuti ai medici che effettuano visite di accertamento medico legale domiciliare continueranno ad essere emesse come prima.
Invece la fatturazione elettronica nel formato FatturaPA sarà obbligatoria per:
– le visite mediche di controllo richieste da datori di lavoro appartenenti alla Pubblica Amministrazione;
– i rimborsi previsti per le spese sostenute dalle ASL per le visite mediche di controllo ambulatoriale effettuate, su richiesta dell’Istituto, nei confronti dei lavoratori.

Summary
La fattura elettronica non obbligatoria per i compensi ai medici iscritti nelle liste speciali INPS
Article Name
La fattura elettronica non obbligatoria per i compensi ai medici iscritti nelle liste speciali INPS
Description
La fattura elettronica non obbligatoria (fatturaPA) per i compensi ai medici iscritti nelle liste speciali INPS, ha chiarito con messaggio 7842 20/10/2014
Author